I DIECI MIGLIORI DEBUTTI DELLA STAGIONE 2023/2024 ...fino ad ora...  —  QUESTIONE DI SCELTE gli equilibri sottili tra cinema e streaming

28 MARZO 2024

IL BOX-OFFICE DEL GIOVEDÌ

28 MARZO 2024 Italia

  • 01
    KUNG FU PANDA 4 € 461.924 – 65.173 presenze
  • 02
    GODZILLA E KONG - IL NUOVO IMPERO € 396.677 – 51.860 presenze
  • 03
    UN MONDO A PARTE € 177.336 – 27.981 presenze

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

Sono arrivate le vacanze di Pasqua e si sente: giovedì ottimo, con un podio quasi completamente rinnovato e numeri incoraggianti. Nulla in grado di scalfire la leadership di Kung Fu Panda 4, ormai proiettato verso risultati importanti (per ora siamo a un totale di 5,3 milioni di euro), ma con due debutti che fanno ben sperare.

Per chi si chiedeva cosa mai avesse ancora da dire un quinto capitolo del MonsterVerse, il debutto di Godzilla e Kong – Il nuovo impero è stato fantastico, superiore a quello della scorsa settimana di Kung Fu Panda 4. Bisogna vedere se una volta smaltita la solida fan base riuscirà a estendere il suo pubblico e su questo qualche dubbio c’è, perché si tratta di un cinema super spettacolare a uso e servizio di chi ama il genere. Impossibile fare un paragone con il precedente Godzilla Vs Kong perché arrivò direttamente in streaming a causa del Covid e solo successivamente si provò a riproporlo in sala ma con una distribuzione limitata.

Completa il podio l’italiano Un mondo a parte che debutta in modo positivo ma senza fuochi d’artificio e per cui il passaparola sarà fondamentale per capire il suo andamento. Si pone in modo trasversale e le premesse di un buon successo ci sono. Il titolo anonimo non lo aiuta a fissarsi nella memoria ed evoca più scenari fantascientifici e di guerra (oltre all’omonimo film del 1988 con Barbara Hershey).

Si difende anche l’esordio di Priscilla, anche se ha già un giorno sulle spalle perché è uscito mercoledì, sempre al quarto posto, con un totale in due giorni di € 113.171.

A risentirne è inevitabilmente Dune – parte 2 che crolla al quinto posto (€ 48.675) perdendo sale e appeal, con un totale che ha raggiunto 9,3 milioni di euro.

Nel d’essai continua il dominio di La zona d’interesse (6° posto – € 19.869 – totale € 4.258.738), mentre May December (8° posto – € 16.246 – totale € 418.062) sembra meno in grado di arrivare a un pubblico ampio.

Sarà una Pasqua, complice un meteo instabile, in cui il cinema, con una programmazione varia e per tutti i gusti, avrà modo di dire la sua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *