IL BARO-METRO: SGUARDI DALLA SALA (02/23_24) – PARTE 2 II TRIMESTRE STAGIONE 2023 / 2024  —  IL BARO-METRO: SGUARDI DALLA SALA (02/23_24) – PARTE 1 II TRIMESTRE STAGIONE 2023 / 2024

BOX-OFFICE 1° GENNAIO 2024

IL BOX-OFFICE DEL PRIMO GIORNO DEL NUOVO ANNO

1 GENNAIO 2024 Italia

  • 01
    SUCCEDE ANCHE NELLE MIGLIORI FAMIGLIE € 942.401 – 126.233 presenze
  • 02
    IL RAGAZZO E L’AIRONE € 837.278 – 107.386 presenze
  • 03
    WISH € 596.321 – 80.962 presenze

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

Il 1° gennaio si conferma data magica per le nuove uscite e giornata tra le più cinematografiche della stagione. Si raddoppiano gli incassi rispetto alla stessa data del 2023. Ieri sono arrivati due nuovi titoli e il podio è completamente rivoluzionato.

Si potrebbe definire l’accoppiata Siani/ Miyazaki il nostro “Barbienheimer” perché sono opere quanto mai agli antipodi che si fatica a vedere accostate, da un lato la comicità italiana, dall’altro la raffinatezza giapponese. Difficile pensare che possano attirare lo stesso target di pubblico, ma tutto può essere e giocare la promozione sul loro bislacco accostamento potrebbe essere una carta originale e, chissà, magari redditizia.

Sta di fatto che il debutto di entrambi è stato col botto. Alessandro Siani sembra essere tornato ai fasti del passato e Succede anche nelle migliori famiglie è il migliore debutto della stagione per un film italiano. Il ragazzo e l’airone segna il maggiore esordio nel nostro paese per un’opera di Hayao Miyazaki. Complimenti a entrambe le distribuzioni, 01 Distribution e Lucky Red, per la capacità che hanno avuto di presentare i loro film al pubblico. Dove potranno arrivare finiti i fuochi d’artificio del periodo festivo è difficile da prevedere, intanto la partenza è stata ottima.

A completare il podio è l’animazione Disney con Wish che in proporzione va decisamente meglio da noi che negli Stati Uniti e ha ancora molta strada davanti (di solito per l’animazione il clou è in questa settimana che si conclude con l’Epifania), intanto ha già raggiunto un totale di 5,6 milioni di euro.

Per la prima volta dalla sua uscita è fuori dal podio Wonka, ma in quarta posizione aggiunge altri € 594.762 al suo ingente bottino (10,5 milioni di euro) e si può dire decisamente soddisfatto del suo andamento più che positivo.

A risentire dell’arrivo di Alessandro Siani sono le altre due proposte per il pubblico generalista e cioè Come può uno scoglio che resiste assai bene all’urto della nuova uscita (5° posto – € 548.962 per un totale di 1,7 milioni di euro) e Santocielo che invece conferma la sua debolezza (8° posto – € 247.630 per un totale di 4,8 milioni di euro). A superare Ficarra e Picone posizionandosi settimo è C’è ancora domani, il quarto film italiano del box-office, che procede a gonfie vele con un incasso di € 324.904 che gli permette di raggiungere la cifra record di 33,2 milioni di euro.

Completano la top-10 Aquaman e il regno perduto (6° posto – € 349.047 per un totale che sfiora 4 milioni di euro), One Life (9° posto – € 155.301 per un totale di 1,19 milioni di euro) e Ferrari che completa la classifica in decima posizione (€ 130.278 per un totale di 3,1 milioni di euro).

Per i più curiosi ecco le prime posizioni del 1° gennaio degli ultimi sei anni che confermano la parola d’ordine di quest’anno: spalmatura, cioè non un solo titolo accentratore, ma il pubblico ripartito generosamente su più film.

1gennaio 2023:  Avatar – la via dell’acqua – € 1.585.558

1 gennaio 2022: Belli ciao – € 489.739

1 gennaio 2021: cinema chiusi

1 gennaio 2020: Tolo Tolo – € 8.668.926

1 gennaio 2019: Ralph Spacca Internet – € 1.636.121

1 gennaio 2018: Jumanji: Benvenuti nella giungla – € 1.229.767

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *