CINEMA REVOLUTION Edizione 2024  —  CINEMA IN FESTA Al via la quarta edizione

BOX-OFFICE 12 – 14 GENNAIO 2024

INTANTO NEGLI STATI UNITI

12 - 14 GENNAIO 2024 USA

  • 01
    MEAN GIRLS $ 28.650.000 – 3.791 sale
  • 02
    THE BEEKEEPER $ 16.577.000 – 3.303 sale
  • 03
    WONKA $ 8.465.000 – 2.935 sale

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

Negli Stati Uniti continua la carenza di uscite che riduce inevitabilmente l’appeal del cinema in sala, con incassi in calo anche nei confronti di un poco brillante 2023 (le prime dieci posizioni segnano -14%).

A salvare un po’ la situazione sono le due nuove uscite Mean Girls e The Beekeeper. Il primo è una rivisitazione in chiave musical dell’originale del 2004 con Lindsay Lohan, previsto direttamente su Paramount+ ma dopo le prime positive proiezioni test distribuito al cinema, il secondo è il nuovo action con Jason Statham, emblema di quel cinema medio sempre più raro in sala.

Viene invece completamente ignorato Judas and the Black Messiah che reinterpreta in chiave ironica eventi biblici e ha come protagonista Lakeith Stanfield, candidato all’Oscar per Judas and the Black Messiah, insieme al francese Omar Sy; il debutto è al nono posto con appena 2,5 milioni di dollari in 2.010 sale e la media per sala più bassa della top-10 (1.283 dollari).

Può poco anche l’uscita in sala di Soul, a tre anni di distanza dalla distribuzione in streaming. Il film Pixar arriva in 1.350 sale, incassa appena 437 mila dollari e ottiene la media per sala più bassa della top-20 (323 dollari).

Sempre poco incoraggiante, infine, l’andamento dell’horror Night Swim dopo il debole esordio della scorsa settimana; cade infatti a perpendicolo in settima posizione perdendo il 60,7% degli incassi (totale 19,1 milioni di dollari).

Se le nuove uscite stentano, a parte quel cinema medio sul podio diventato per mancanza di prodotto protagonista assoluto, vanno meglio i film già in programmazione e di nicchia.

Wonka consolida il suo ricco bottino e raggiunge 176,2 milioni di dollari (ben 507,9 in tutto il mondo), la commedia romantica Tutti tranne me si sta rivelando un successo a sorpresa, con il minor calo della top-10 (-27,2% e totale U.S.A. di 55,3 milioni di dollari), Prendi il volo si conferma scelta delle famiglie e potrebbe farcela a raggiungere i 100 milioni di dollari (per ora siamo a 85,7).

Tra i protagonisti della stagione dei premi, invece, alla quinta settimana raggiunge 625 sale (+511) e 5,2 milioni di dollari American Fiction (balzo del 91,7% negli incassi), limita il calo degli incassi al 9,7% Povere creature! nonostante la perdita di 170 sale (totale 17,3 milioni di dollari), torna in sala Oppenheimer (139 sale) con una buona media per sala (2.654 dollari) e il front runner dell’Oscar come migliore film internazionale, La zona di interesse, ha la migliore media per sala della di tutto il box-office del week-end (9.519 dollari in 25 sale).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *