HORIZON: AN AMERICAN SAGA La seconda parte non uscirà al cinema nel mese di agosto  —  CINÉ 2024 2 – 5 Luglio 2024 - le Giornate Professionali di Cinema di Riccione

BOX-OFFICE 14 – 16 GIUGNO 2024

INTANTO NEGLI STATI UNITI

14 – 16 GIUGNO 2024 USA

  • 01
    INSIDE OUT 2 $ 154.201.673 – 4.440 sale
  • 02
    BAD BOYS: RIDE OR DIE $ 33.765.857 – 3.885 sale
  • 03
    IL REGNO DEL PIANETA DELLE SCIMMIE $ 5.533.515 – 2.600 sale

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

Arriva Inside Out 2 e supera qualsiasi aspettativa. Se infatti le previsioni più ottimistiche lo davano intorno ai 90 milioni di dollari, i risultati sono stati di gran lunga superiori e hanno stabilito nuovi record:

–          è la più grande apertura dell’anno, ha infatti quasi doppiato il debutto dei precedenti campioni di incasso Dune – parte 2 (82,5 milioni di dollari) e Godzilla e Kong – Il nuovo impero (80 milioni di dollari)

–          è l’unica uscita del 2024 a superare nel primo week-end i 100 milioni di dollari, dobbiamo andare indietro fino a Barbie, quasi un anno fa, con 162 milioni di dollari, per trovarne un’altra

–          è il secondo debutto animato più grande di tutti i tempi, superato solo da Gli incredibili 2 nel 2018 con 182,6 milioni di dollari

–          è il quinto migliore debutto di questi primi 24 anni del nuovo millennio; prima di lui l’irraggiungibile Spider-Man: No Way Home (260,1 milioni di dollari), Doctor Strange 2 (187,4 milioni di dollari), Black Panther 2 (181,3 milioni di dollari) e Barbie (162 milioni di dollari)

Una bella rivincita anche per la Pixar dopo che la distribuzione direttamente in streaming degli ultimi film sembrava avere disabituato il pubblico alla sala cinematografica. L’ottimo riscontro, anche da parte della critica, lascia invece supporre un andamento straordinario che potrebbe superare gli 858,8 milioni di dollari globali di Inside Out.

Difficile dire cose sensate al riguardo. Le più banali sono che quando si fa un bel film tutti accorrono, ma avevo già pronta la frase “il pubblico vuole nuove idee” nel caso fosse stato un insuccesso. Il fatto è che ogni tipo di commento si adatta ai risultati ottenuti, da cui si deduce che è sempre un terno al lotto: alcuni progetti sono coronati dal successo, altri invece no ed è davvero difficile capirne le ragioni, se non a posteriori.

Buona anche la seconda posizione di Bad Boys: Ride or Die che perde il 40,3% e raggiunge 113 milioni di dollari in patria e 215,4 in tutto il mondo confermando l’andamento positivo. A sorprendere è anche Il regno del pianeta delle scimmie che alla sesta settimana di programmazione aumenta addirittura gli incassi del 2,1% raggiungendo 158,1 milioni di dollari negli U.S.A. e 375,2 in tutto il mondo, risultando il quarto film con i maggiori incassi dell’anno.

Da segnalare anche il fantasy per famiglie If che, partito abbastanza in sordina, supera di slancio i 100 milioni di dollari in patria. La strada per il ritorno economico, considerando il budget di 110 milioni di dollari e i 173, 6 milioni di dollari incassati finora in tutto il mondo, è ancora lunga, ma appare ben impostata.

Insomma, dopo i passi falsi di The Fall Guy e Furiosa l’estate made in U.S.A. è finalmente partita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *