HORIZON: AN AMERICAN SAGA La seconda parte non uscirà al cinema nel mese di agosto  —  CINÉ 2024 2 – 5 Luglio 2024 - le Giornate Professionali di Cinema di Riccione

BOX-OFFICE 21 – 23 LUGLIO 2023

INTANTO NEGLI STATI UNITI

21 - 23 LUGLIO 2023 USA

  • 01
    BARBIE $ 162.022.044 – 4.243 sale
  • 02
    OPPENHEIMER $ 82.455.420 - 3.610 sale
  • 03
    SOUND OF FREEDOM $ 19.825.575 – 3.285 sale

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

Il box-office americano è dominato dal fenomeno “Barbenheimer” neologismo che unisce in un unico termine due attesissimi film a loro modo complementari: Barbie e Oppenheimer. Nessuna vera lotta tra i due titoli, la vittoria in termini numerici di Barbie era scontata fin da subito, ma lo stimolo per indurre il pubblico ad acquistare i biglietti per entrambi i film. Cosa che, anche se non esistono statistiche al riguardo, pare sia avvenuta.

Sta di fatto che Barbie ha ottenuto il più grande debutto dell’anno e il quarto della storia (dietro ad alcuni titoli dei franchise Avengers e Star Wars) e Oppenheimer il maggiore risultato per un film classificato R-rated nel post-pandemia.

Insomma, possono dirsi più che soddisfatti entrambi i film. Tra l’altro è andata così in tutto il mondo, con un totale globale enorme per Barbie (356,3 milioni di dollari) e davvero solido per Oppenheimer (180,4 milioni di dollari).

Con due titoli così sorprendenti agli altri resta poco spazio. A farne le spese è soprattutto Tom Cruise. Il suo Mission: Impossible – Dead Reckoning – parte uno incassa 19,3 milioni di dollari (totale di 118,6 milioni di dollari in U.S.A. e 370,7 worldwide), perde il 64,6% degli incassi rispetto al non entusiasmante debutto ed esce dal podio. Con il senno di poi un’uscita a metà agosto sarebbe stata più consona, ma il fatto è che nelle previsioni doveva essere lui quello in vetta da contrastare.

Invece è andata diversamente. Così tanto che la terza posizione è di quel fenomeno che si sta rivelando essere Sound of Freedom, in moderato calo del 27,3% e con un totale che ha già raggiunto 124,4 milioni di dollari.

Consolidano poi i loro risultati Indiana Jones  e il quadrante del destino (5° posto – $ 6.678.501 – in calo del 45,6%), Insidious – la porta rossa (6° posto – $ 6.635.210 – calo del 49%) ed Elemental (7° posto – $ 5.723.492 – flessione limitata al 37,1%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *