HORIZON: AN AMERICAN SAGA La seconda parte non uscirà al cinema nel mese di agosto  —  CINÉ 2024 2 – 5 Luglio 2024 - le Giornate Professionali di Cinema di Riccione

BOX-OFFICE 22 – 24 MARZO 2024

INTANTO NEGLI STATI UNITI

22 - 24 MARZO 2024 USA

  • 01
    GHOSTBUSTERS - MINACCIA GLACIALE $ 45.004.673 – 4.345 sale
  • 02
    DUNE - PARTE 2 $ 17.606.784 – 3.437 sale
  • 03
    KUNG FU PANDA 4 $ 16.501.325 – 3.805 sale

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

L’arrivo di Ghostbusters – Minaccia glaciale, quinto capitolo del franchise di Ghostbusters, rende effervescente il box-office U.S.A., anche se ci voleva poco vista la penuria di offerta degli ultimi mesi. Il debutto è solido, di poco superiore ai 44 milioni di dollari del capitolo precedente, Ghostbusters: Legacy, uscito nel 2021, quando la pandemia spaventava ancora, però è anche costato di più (100 milioni di dollari contro i 75 del precedente). Ci sarà bisogno di un grande successo, superiore ai 204,3 milioni di dollari globali del capitolo precedente, per giustificare il proseguimento della saga. Per ora le premesse sono appena discrete, soprattutto pe quanto riguarda il riscontro internazionale, con solo 16,4 milioni di dollari da 25 mercati. Tutto da vedere, quindi, nelle prossime decisive settimane. In Italia arriverà dopo Pasqua, a partire dall’11 aprile.

Buona la tenuta di Dune – parte 2 che alla quarta settimana perde solo il 38,2% raggiugendo un totale U.S.A. di 233,3 milioni di dollari e mondiale di 575,5 milioni di dollari, per ora il maggiore successo del 2024.

Kung Fu Panda 4, dopo due settimane in prima posizione, completa il podio al terzo posto, in calo del 45,3% e con un ragguardevole totale U.S.A. di 132,9 milioni di dollari e mondiale di 269 milioni di dollari, ma il film di animazione Dreamworks ha ancora strada da fare, ne abbiamo conferma con l’ottimo andamento italiano dove è appena uscito.

Tra le altre nuove uscite si distinguono, senza punte significative, due film diversissimi e assolutamente sfiziosi: Immaculate (4° posto – 5,3 milioni di dollari in 2.354 sale) e Late Night with the Devil (6° posto – 2,8 milioni di dollari in 1.034 sale). Il primo è un horror religioso con la nuova star del momento, la spumeggiante Sydney Sweeney, che interpreta una suora americana che viene mandata in uno sperduto convento italiano dove, ovviamente, succedono fatti inquietanti. La cosa che incuriosisce di più è però il cast che le affianca anche Benedetta Porcaroli e Giorgio Colangeli. Il secondo è invece un found footage horror che ha come protagonista il caratterista David Dastmalchian nei panni del conduttore di un talk show degli anni ’70 che nella notte di Halloween invita nel suo show una ragazza, presumibilmente posseduta, cercando di aumentare gli ascolti.

Da segnalare, poi, l’ottima media per sala di Exhuma (7.309 dollari in 67 sale), l’horror thriller sudcoreano che in patria è campione di incassi (finora ha incamerato 67,4 milioni di dollari).

Non lascia traccia, invece, come già i suoi predecessori Pixar arrivati prima in streaming e solo ora in sala, la distribuzione di Luca in 1.390 sale, con un totale di 558 mila dollari (12° posto) e una media per sala sconsolante di appena 401 dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *