I DIECI MIGLIORI DEBUTTI DELLA STAGIONE 2023/2024 ...fino ad ora...  —  QUESTIONE DI SCELTE gli equilibri sottili tra cinema e streaming

BOX-OFFICE 28 SETTEMBRE 2023

IL BOX-OFFICE DEL GIOVEDÌ

28 SETTEMBRE 2023 Italia

  • 01
    TALK TO ME € 110.594 – 15.089 presenze
  • 02
    ASSASSINIO A VENEZIA € 103.927 – 14.452 presenze
  • 03
    ASTEROID CITY € 86.273 – 12.831 presenze

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

Le nuove uscite rivoluzionano totalmente il box-office a partire dalla prima posizione, dove l’horror australiano Talk to Me, nonostante una programmazione confinata per lo più a tarda ora (a Bologna non prima delle 22.30, per me che lo vorrei vedere un problema), scalza dalla vetta Assassinio a Venezia che, come previsto, con un incasso totale di € 5.591.769 e più di un milione di spettatori, ha raggiunto e superato la precedente indagine di Hercule Poirot made in Kenneth Branagh Assassinio sul Nilo. A completare il podio ci pensa la parata di star ordita da Wes Anderson con il formalmente ineccepibile Asteroid City.

Per la prima volta Oppenheimer, forte dei 26,6 milioni di euro raccolti, esce dalle prime tre posizioni cadendo a perpendicolo al 7° posto. A farsi spazio sono le altre novità, attraverso la fantascienza di The Creator (4° posto – € 66.831), l’animazione per i più piccini di Paw Patrol. Il Super Film (5° posto – € 42.234) che darà il meglio nel week-end e il ritorno di Roman Polanski con The Palace (10° posto – € 21.436), forse più discutibile che discusso.

A risentirne è soprattutto il cinema italiano, con Felicità già fuori dalla top-10 alla seconda settimana e Io capitano fuori dal podio (6° posto – € 42.050 e totale € 2.141.737); anche I mercen4ri – Expendables conferma il suo andamento poco brillante e al secondo giovedì abbandona precocemente la top-10.

Sarà un week-end imprevedibile: dopo i fuochi d’artificio iniziali Talk to Me potrebbe lasciare il posto a film più rassicuranti, ma la sua forza potrebbe anche crescere; in ogni caso la concorrenza è alta, film interessanti e dall’alto potenziale commerciale ce ne sono, non resta che buttarsi nella mischia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *