I DIECI MIGLIORI DEBUTTI DELLA STAGIONE 2023/2024 ...fino ad ora...  —  QUESTIONE DI SCELTE gli equilibri sottili tra cinema e streaming

BOX-OFFICE 29 – 31 MARZO 2024

INTANTO NEGLI STATI UNITI

29 - 31 MARZO 2024 USA

  • 01
    GODZILLA E KONG - IL NUOVO IMPERO $ 80.006.561 – 3.861 sale
  • 02
    GHOSTBUSTERS - MINACCIA GLACIALE $ 15.577.744 – 4.345 sale
  • 03
    DUNE – PARTE 2 $ 11.352.680 – 3.136 sale

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

Godzilla e Kong – Il nuovo impero supera qualsiasi ottimistica previsione e negli States fa il botto. Lo davano intorno ai 50, 55 milioni di dollari e invece segna un debutto da 80 milioni di dollari. La causa, più del film in sé, è del genere a cui appartiene: il giocattolone roboante. Mancava infatti da un bel po’ dagli schermi U.S.A. il blockbuster testosteronico, tutto effetti speciali e dinamiche elementari, emblema dell’intrattenimento made in U.S.A. e fonte di grandi incassi. Pare che l’arrivo di Godzilla e Kong – Il nuovo impero abbia snidato una fetta di pubblico che mancava da tempo in sala. Interessante anche il dato relativo alle proiezioni con prezzo maggiorato in formato premium, pare infatti che abbiano raccolto circa il 48% del totale, segno che la visione maxi, in Italia praticamente assente, per certi target e film è in grado di fare la differenza.

Brusco calo al secondo posto per Ghostbusters – Minaccia glaciale che perde il 65,4% rispetto al debutto della scorsa settimana, con un totale che ha raggiunto 73,2 milioni di dollari. Del resto, si rivolge allo stesso target di Godzilla e Kong – Il nuovo impero che ha accentrato l’interesse nel week-end di Pasqua.

A completare il podio ci pensa Dune – parte 2, ancora in spolvero alla quinta settimana di programmazione, con un calo limitato al 35,5% e un totale che ha già raggiunto 252,6 milioni di dollari (e 627,3 globali).

Si difende bene anche Kung Fu Panda 4 alla quarta settimana di programmazione, appena fuori dal podio con 10,3 milioni di dollari e in flessione del 37,3% rispetto alla scorsa settimana. Anche per lui totali soddisfacenti: 151,7 milioni di dollari in patria e 346 in tutto il mondo.

Tra le novità della scorsa settimana, meglio Late Night with the Devil (-23,7%) di Immaculate (-39,1%), entrambi però con medie per sala non particolarmente significative (1.499 dollari il primo e 1.377 dollari il secondo).

Tra le novità, si distinguono due film indiani che debuttano con buone medie per sala: Tillu Square (8° posto – € 4.155 in 450 sale) e Crew (9° posto – € 3.086 in 486 sale).

Fuori dalla top-10, invece, l’esordio di In the Land of Saints and Sinners, con Liam Neeson e Kerry Condon, che si piazza all’11° posto con una media di 1.178 dollari in 896 sale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *