HORIZON: AN AMERICAN SAGA La seconda parte non uscirà al cinema nel mese di agosto  —  CINÉ 2024 2 – 5 Luglio 2024 - le Giornate Professionali di Cinema di Riccione

BOX-OFFICE 7 – 9 GIUGNO 2024

INTANTO NEGLI STATI UNITI

7 - 9 GIUGNO 2024 USA

  • 01
    BAD BOYS: RIDE OR DIE $ 56.527.324 – 3.885 sale
  • 02
    GARFIELD - UNA MISSIONE GUSTOSA $ 10.003.554 – 3.959 sale
  • 03
    IF - GLI AMICI IMMAGINARI $ 7.845.867 – 3.582 sale

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

Finalmente un blockbuster che funziona! Bad Boys: Ride or Die, quarto capitolo della saga, supera le previsioni e debutta con cifre importanti. Non è il maggior esordio della saga che è stato quello della terza puntata Bad Boys Forever nel 2020 con 62,5 milioni di dollari, ma è un buon segnale, di cui il cinema in sala aveva estremamente bisogno. Tra l’altro è il primo titolo importante di Will Smith dopo l’affaire Oscar 2022 in cui aveva aggredito Chris Rock per una battuta non gradita nei confronti della moglie. Si temeva un rifuto del pubblico nei suoi confronti, tanto che nell’immediato aveva perso alcuni ingaggi, invece è andata meglio del previsto, ma è anche vero che il ritorno è stato attraverso un franchise molto amato. Sta di fatto che il nuovo Bad Boys: Ride or Die è partito alla grande, con un’accoglienza positiva in tutto il mondo (totale worldwide 105,1 milioni di dollari).

Buona la tenuta degli altri titoli presenti sul podio, entrambi rivolti al target famiglie: Garfield perde il 28,6% alla sua terza settimana e raggiunge 68,6 milioni di dollari in patria e 192,7 nel mondo dimostrandosi un solido successo (budget 60 milioni di dollari). If è partito sottotono ma si sta riprendendo, con un incasso U.S.A. di 93,3 milioni di dollari e globale di 160,5, deve però recuperare un budget più alto (110 milioni di dollari).

Non parte col piede giusto, invece, l’horror The Watchers che debutta al quarto posto con 7 milioni di dollari a cui i mercati internazionali aggiungono poco (4,6 milioni di dollari) e che non sembra godere dell’apprezzamento né del pubblico (voto 5,7 su IMDb), né della critica (solo il 30% di recensioni positive su Rotten Tomatoes). Ma è soprattutto nei feriali che gli horror danno il loro meglio, quindi ci sono margini di miglioramento.

Tra i blockbuster con cui è iniziata la stagione estiva ha ancora la meglio Il regno del pianeta delle scimmie (-39,6% alla quinta settimana di programmazione e 5° posto con 5,4 milioni di dollari), l’unico successo del periodo (149,7 miioni di dollari in patria e 359,7 nel mondo), anche se dista non poco (120 milioni di dollari) dal minore successo della saga reboot (L’alba del pianeta delle scimmie che nel 2011 incassò globalmente 481,8 milioni di dollari). Va molto peggio a The Fall Guy (-38,2% alla sesta settimana di programmazione e 7° posto con 2,5 milioni di dollari) che non ha raggiunto i numeri sperati (85 milioni di dollari in patria e 165,4 nel mondo), ma soprattutto a Furiosa che alla terza settimana di programmazione cade a perpendicolo perdendo il 61% degli incassi (6° posto – 4,2 milioni di dollari) con un totale U.S.A. di 58,6 milioni di dollari e mondiale di 144,6.

Cali importanti anche per le nuove uscite “limited” della scorsa settimana, tutte fuori dalla top-10: lo spokon Haikyu!! – Battaglia all’ultimo rifiuto, l’horror In a Violent Nature e le commedie Ezra e Summer Camp perdono dal 66,4% al 76,7% rispetto al già debole esordio e non sembrano avere grandi possibilità di riprendersi perché hanno medie per sala tra il basso e il bassissimo.

Da segnalare, infine, il peso sempre maggiore delle riedizioni. Entrano in top-10 due film della saga Il signore degli anelliLa compagnia dell’anello (8° posto – 2,4 milioni di dollari) e Le due torri (9° posto – 1,9 milioni di dollari). Ma torna anche il mitico Lola corre in occasione del suo venticinquennale che, proposto in 275 sale, incassa 144.758 dollari. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *