IL BARO-METRO: SGUARDI DALLA SALA (03/23_24) – PARTE 2 III TRIMESTRE STAGIONE 2023 / 2024  —  IL BARO-METRO: SGUARDI DALLA SALA (03/23_24) – PARTE 1 III TRIMESTRE STAGIONE 2023 / 2024

IL BOX-OFFICE DEL WEEK-END

BOX-OFFICE 1 - 4 giugno 2023

1 - 4 giugno 2023 Italia

  • 01
    LA SIRENETTA € 2.871.099
  • 02
    SPIDER-MAN: ACROSS THE SPIDER-VERSE € 2.420.941
  • 03
    FAST X € 939.365

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

Il box-office del week-end conferma la tendenza in atto, in cui pochi film fanno grandi incassi mentre il resto sonnecchia.

Il debutto di Spider-Man: Across The Spider-Verse si conferma ottimo, con un primo week-end che si avvicina al risultato complessivo (2,8 milioni di euro) del precedente Spider-Man: Un Nuovo Universo. Un caso di sequel che, grazie alla centralità di un personaggio molto amato e cresciuto nel tempo, farà meglio del capostipite. L’esordio del film è al secondo posto con la migliore media per sala della top-10 (5.356 euro).

Ma la vera notizia è l’ottima tenuta de La Sirenetta che mantiene la prima posizione e perde solo il 21% rispetto al felice debutto della scorsa settimana, con un totale di quasi 8,5 milioni di euro e lo scoglio del milione di spettatori già ampiamente superato (1.158.357 per la precisione). Un risultato, quello italiano, tra i migliori del mondo, dopo i 186,2 milioni di dollari raccolti finora in U.S.A., i 20 milioni di dollari della Gran Bretagna e i 14,5 milioni di dollari del Messico.

Terza posizione per Fast X, ormai prossimo agli 11 milioni di euro e in gran spolvero in tutto il mondo, dove ha già superato i 600 milioni di dollari, tranne che negli Stati Uniti, dove i 128,4 milioni di dollari finora incassati rappresentano solo il 21,3% del totale.

Tra le altre nuove uscite, l’unica che palesa un minimo interesse è l’horror The Boogeyman, con un totale di € 388.147, seguito a grande distanza da Blueback con € 47.067.

La buona notizia è però la solida tenuta di Rapito (solo -1% rispetto al week-end scorso), già ampiamente sopra il milione di euro (€ 1.065.451) e ancora nell’interesse del pubblico.

L’inizio del mese di giugno, con l’approssimarsi di un’estate che climaticamente tarda ad arrivare, mostra segnali di ottimismo nei confronti della sala, anche se l’assenza di un cinema medio davvero solido induce alla cautela. Davvero vogliamo un cinema solo di costosissimi e roboanti giocattoloni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *