IL BARO-METRO: SGUARDI DALLA SALA (03/23_24) – PARTE 2 III TRIMESTRE STAGIONE 2023 / 2024  —  IL BARO-METRO: SGUARDI DALLA SALA (03/23_24) – PARTE 1 III TRIMESTRE STAGIONE 2023 / 2024

IL BOX-OFFICE DEL WEEK-END

BOX-OFFICE 7 - 10 DICEMBRE 2023

7 - 10 DICEMBRE 2023 Italia

  • 01
    C'È ANCORA DOMANI € 1.552.745
  • 02
    PRENDI IL VOLO € 1.242.386
  • 03
    NAPOLEON € 1.179.727

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

Sono quattro i film tra cui si è ripartito l’interesse del pubblico questo week-end ed è un buon segno. Non c’è più un solo asso pigliatutto, ma si è verificata una spalmatura del pubblico su più titoli. A restare fuori dal podio, ma per pochissimo, è il nuovo Woody Allen che con Colpo di fortuna torna nelle grazie del pubblico raggiungendo il milione di euro (se si considerano le anteprime il totale lo supera abbondantemente). Al terzo posto, dopo ottimi feriali, continua la sua corsa Napoleon che si avvicina al milione di spettatori e alla terza settimana ha raggiunto il sorprendente totale di 7,1 milioni di euro. In seconda posizione riesce a farsi strada, nonostante non appartenga a nessun franchise immediatamente riconoscibile, l’animazione Illumination di Prendi il volo che con le anteprime dello scorso week-end è già a 1,6 milioni di euro. Il primo posto, però, conferma l’amore incondizionato del pubblico per Paola Cortellesi e il suo C’è ancora domani, ormai oltre tutte le aspettative e, con un totale di 29,5 milioni di euro, nella top-10 dei maggiori incassi italiani di sempre.

Sempre folta, poi, la presenza italiana, con vari film che, pur non sbancando, dimostrano il ritrovato interesse del pubblico per la produzione nazionale (tra parentesi i totali fino oggi): Cento domeniche gode di un buon passaparola (€ 1.662.966), Improvvisamente a Natale mi sposo sconta la difficoltà di spostare il pubblico dallo streaming, in cui è stato visto il primo episodio, alla sala ed è partito col freno a mano tirato (€ 314.045), La guerra dei nonni ha il pregio di attirare il target dei nonni e dei nipoti (€ 603.307), Diabolik – chi sei? fa quello che può dopo un progressivo calo di interesse, già evidente con la seconda puntata (€ 635.093), Palazzina LAF dimostra che il cinema di impegno civile non è per forza di nicchia (€ 421.477) e La chimera riesce a imporsi grazie alla determinazione dei suoi artefici nel promuoverlo (+76% rispetto alla scorsa settimana per un totale di 454 mila euro). Insomma, davvero un buon periodo per il cinema italiano che sta iniziando a raccogliere frutti dopo anni di calma piatta e rifiuto.

Da segnalare, infine, l’andamento monster di Ferrari, uscito in anteprima in sole quattro sale nel modenese che hanno fatto ripetutamente il tutto esaurito consentendogli di raggiungere 114 mila euro….in quattro sale, con una media per sala pazzesca (€ 28.493)!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *