POSSESSION In arrivo il remake?  —  CINEMA REVOLUTION Edizione 2024

IL BOX-OFFICE DEL WEEK-END

BOX-OFFICE 8 - 11 FEBBRAIO 2024

8 – 11 FEBBRAIO 2024 Italia

  • 01
    POVERE CREATURE! € 1.124.255
  • 02
    TUTTI TRANNE TE € 1.008.145
  • 03
    I SOLITI IDIOTI 3 - IL RITORNO € 378.017

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

Podio ancora una volta invariato e sempre in positivo rispetto al 2023 (+37,5%), nonostante il Festival di Sanremo, ma le nuove uscite non funzionano.

Ottima la solidità dimostrata da Povere creature! che alla terza settimana si mantiene al comando del box-office con un totale che ha raggiunto 6,3 milioni di euro e pare destinato a crescere ancora parecchio, considerando che fino all’arrivo di Dune – parte due la concorrenza sarà poca e la strada per gli Oscar, che saranno consegnati nella notte del 10 marzo e a cui il film concorre con 11 nomination, è ancora lunga. Molto bene anche la commedia Tutti tranne te, venerdì e sabato addirittura al primo posto e migliore media per sala della top-10 (€ 2.459 in 410 sale), con un totale che ha raggiunto 5,1 milioni di euro.

La terza posizione è invece più contesa. La spunta I soliti idioti 3, in notevole flessione (-51%) e ormai a fine corsa (totale 3,6 milioni di euro), ma lo tallonano il film di animazione per i più piccini Sansone e Margot – Due cuccioli all’opera (€ 335.259) e Perfect Days (330 mila euro) che dimostra ancora una volta, con un totale che ha raggiunto 4,7 milioni di euro, superiore a quello degli ultimi Cinecomic, di essere diventato uno dei casi della stagione.

In flessione (-43%) invece Argylle, la novità della scorsa settimana (7° posto – totale € 713.406), e per trovare una nuova uscita in top-10 bisogna scendere fino al decimo posto dove esordisce debolmente Il colore viola (€ 158.868) con la peggiore media per sala della top-10 (€ 567 in 280 sale), ma era abbastanza prevedibile tenendo conto della diffidenza del pubblico italiano per i musical.

Tra i film in tenitura consolidano i loro risultati The Holdovers (6° posto – totale 1,9 milioni di euro) e Pare parecchio Parigi (9° posto – totale 3,1 milioni di euro), ma a sorprendere è la tenuta di Dieci minuti (-19% e 8° posto) che pian pianino, grazie al passaparola, continua a incuriosire e si avvicina al milione di euro (per ora siamo a € 946.011).

La riedizione di Dune non fa scintille (perché non riproporlo a prezzo più basso?) e si posiziona all’11° posto con € 135.035.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *