HORIZON: AN AMERICAN SAGA La seconda parte non uscirà al cinema nel mese di agosto  —  CINÉ 2024 2 – 5 Luglio 2024 - le Giornate Professionali di Cinema di Riccione

A DIFFERENT MAN

Dietro l’effetto c’è di più?

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

di Aaron Schimberg con Sebastian Stan, Renate Reinsve, Adam Pearson

Un uomo affetto da neurofibromatosi, quindi dal viso deforme come Elephant Man, cerca il proprio posto nel mondo come tutti. Vorrebbe fare l’attore, ma l’aspetto lo relega al ruolo di mostro, e trovare l’amore, ma pensa di non avere speranze con la vicina drammaturga. Una cura miracolosa lo rende un belloccio da pubblicità, la sua vita potrebbe avere la svolta che da sempre sognava, ma sarà davvero così o l’inizio di un incubo? I problemi cominciano quando la vicina drammaturga per mettere in scena la sua opera sceglie un protagonista affetto da neurofibromatosi. Aaron Schimberg dirige un’opera complessa in cui i generi si mescolano (l’impasto spazia dal dramma alla commedia, ma anche dal body horror al thriller), dove però la sceneggiatura e i personaggi sono piegati al messaggio che si vuole veicolare, in fondo lo stesso di sempre (siamo ciò abbiamo dentro, non quello che sembriamo). Trasversale al tema forte anche il continuo gioco di specchi tra realtà e sua rappresentazione che si pungolano continuamente. L’originalità è nell’approccio (la mostruosità è il punto di partenza ma anche di arrivo), con un continuo gioco al rialzo attraverso svolte non sempre plausibili, che sembra più teso all’effetto che a dare sostanza al film, alla fine meno profondo di come sembra. Interessante il cast, dove a svettare è Adam Pearson (afflitto realmente da neurofibromatosi), ma si apprezza anche Sebastian Stan in fuga dalla bellezza che lo contraddistingue. La lanciatissima Renate Reinsve (emersa come protagonista de La persona peggiore del mondo) risente del personaggio poco approfondito che interpreta. Distribuisce la lanciatissima A24, quindi ne sentiremo sicuramente parlare.

Ho scattato le foto al Berlinale Palast, nella serata di presentazione del film in concorso, dove era presente la delegazione al completo (gli interpreti e il regista).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *