IL BARO-METRO: SGUARDI DALLA SALA (03/23_24) – PARTE 2 III TRIMESTRE STAGIONE 2023 / 2024  —  IL BARO-METRO: SGUARDI DALLA SALA (03/23_24) – PARTE 1 III TRIMESTRE STAGIONE 2023 / 2024

CANNES 2024: IL PROGRAMMA

Un programma ricco, vario e con possibili sorprese

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

È stato ufficializzato il programma del 77° Festival di Cannes in una conferenza stampa tenutasi a Parigi dalla Presidente del Festival Iris Knobloch e dal Delegato Generale Thierry Frémaux.

Leggo già commenti di ogni tipo, sia in positivo che in negativo, che dire avventati è poco. Davvero difficile, infatti, farsi un’idea, anche di pura superficie. C’è più o meno tutto quello che ci si aspettava, da Francis Ford Coppola a David Cronenberg, ma anche Yorgos Lanthimos, e anche molto altro.

La sezione più curiosa si conferma “Un Certain Regard”, dove sono tanti i nomi che non si conoscono e vengono forgiati gli autori che, con buona probabilità (se il fiuto dei selezionatori funziona), saranno celebrati negli anni a venire.

C’è spazio per l’Italia sia in Concorso, con il film di Paolo Sorrentino Parthenope, che in “Un Certain Regard”, con I dannati di Roberto Minervini, ma anche indirettamente attraverso Marcello mio di Christophe Honoré, incentrato sulla figura di Marcello Mastroianni e interpretato dalla figlia Chiara e da Catherine Deneuve.

Varie le opere prime presenti, di cui una in concorso, ed è un buon segno perché indica che non si celebra solo il noto ma si guarda anche avanti.

Ma ecco tutti i film del programma, incluso i tre nuovi titoli aggiunti dopo la conferenza stampa di presentazione:

CONCORSO

  • THE APPRENTICE – Ali ABBASI
  • MOTEL DESTINO – Karim AÏNOUZ
  • BIRD – Andrea ARNOLD
  • EMILIA PEREZ – Jacques AUDIARD
  • ANORA – Sean BAKER
  • MEGALOPOLIS – Francis Ford COPPOLA
  • THE SHROUDS – David CRONENBERG
  • THE SUBSTANCE – Coralie FARGEAT
  • GRAND TOUR – Miguel GOMES
  • MARCELLO MIO – Christophe HONORÉ
  • FENG LIU YI DAI (CAUGHT BY THE TIDES) – JIA Zhang-Ke  
  • ALL WE IMAGINE AS LIGHT – Payal KAPADIA
  • KINDS OF KINDNESS – Yórgos LÁNTHIMOS
  • L’AMOUR OUF – Gilles LELLOUCHE
  • DIAMANT BRUT (WILD DIAMOND) – Agathe RIEDINGER (Opera prima)
  • OH CANADA – Paul SCHRADER
  • LIMONOV – THE BALLAD – Kirill SEREBRENNIKOV
  • PARTHENOPE – Paolo SORRENTINO
  • PIGEN MED NÅLEN (THE GIRL WITH THE NEEDLE) – Magnus VON HORN
  • LA PLUS PRÉCIEUSE DES MARCHANDISES – Michel HAZANAVICIUS
  • TREI KILOMETRI PANA LA CAPATUL LUMII (TROIS KILOMÈTRES JUSQU’À LA FIN DU MONDE) – Emanuel PARVU
  • THE SEED OF THE SACRED FIG – Mohammad RASOULOF

FUORI CONCORSO

  • FURIOSA: A MAD MAX SAGA – George MILLER
  • HORIZON, AN AMERICAN SAGA – Kevin COSTNER
  • SHÈS GOT NO NAME – CHAN Peter Ho-Sun
  • RUMOURS – Evan JOHNSON, Galen JOHNSON, Guy MADDIN

UN CERTAIN REGARD

  • NORAH – Tawfik ALZAIDI
  • THE SHAMELESS – Konstantin BOJANOV
  • LE ROYAUME – Julien COLONNA (Opera prima)
  • VINGT DIEUX ! – Louise COURVOISIER (Opera prima)
  • LE PROCÈS DU CHIEN (WHO LET THE DOG BITE?) – Lætitia DOSCH (Opera prima)
  • GOU ZHEN (BLACK DOG) – GUAN Hu
  • THE VILLAGE NEXT TO PARADISE – Mo HARAWE (Opera prima)
  • SEPTEMBER SAYS – Ariane LABED (Opera prima)
  • L’HISTOIRE DE SOULEYMANE – Boris LOJKINE
  • LES DAMNÉS (THE DAMNED) – Roberto MINERVINI
  • ON BECOMING A GUINEA FOWL – Rungano NYONI
  • BOKU NO OHISAMA (MY SUNSHINE) – Hiroshi OKUYAMA
  • SANTOSH – Sandhya SURI
  • VIET AND NAM – TRUONG Minh Quý
  • ARMAND – Halfdan ULLMANN TØNDEL (Opera prima)

CANNES PREMIERE

  • MISÉRICORDE – Alain GUIRAUDIE
  • C’EST PAS MOI – Leos CARAX
  • EVERYBODY LOVES TOUDA – Nabil AYOUCH
  • EN FANFARE (THE MATCHING BANG) – Emmanuel COURCOL
  • RENDEZ-VOUS AVEC POL POT – Rithy PANH
  • LE ROMAN DE JIM – Arnaud LARRIEU, Jean-Marie LARRIEU

SPECIAL SCREENINGS

  • APPRENDRE –Claire SIMON
  • LA BELLE DE GAZA – Yolande ZAUBERMAN
  • L’INVASION (THE INVASION) – Sergei LOZNITSA
  • ERNEST COLE, PHOTOGRAPHE (ERNEST COLE, LOST AND FOUND) – Raoul PECK
  • LE FIL – Daniel AUTEUIL

MIDNIGHT SCREENINGS

  • TWILIGHT OF THE WARRIOR WALLED IN – Soi CHEANG
  • I, THE EXECUTIONER – Seung Wan RYOO
  • THE SURFER – Lorcan FINNEGAN
  • LES FEMMES AU BALCON (THE BALCONETTES) – Noémie MERLANT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *