HORIZON: AN AMERICAN SAGA La seconda parte non uscirà al cinema nel mese di agosto  —  CINÉ 2024 2 – 5 Luglio 2024 - le Giornate Professionali di Cinema di Riccione

LEONE D’ORO ALLA CARRIERA DEL 2024

Andrà a un’attrice più ammirata che premiata

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

Sarà la statunitense SIGOURNEY WEAVER a ricevere il Leone d’Oro alla Carriera al prossimo Festival di Venezia che si terrà dal 28 agosto al 7 settembre 2024.

La decisione è stata presa dal Cda della Biennale, presieduto da Pietrangelo Buttafuoco, che ha fatto propria la proposta del Direttore della Mostra, Alberto Barbera.

Questo il commento dell’attrice: “Sono davvero onorata di ricevere il Leone d’Oro alla carriera dalla Biennale di Venezia. Questo premio è un privilegio che condivido con tutti i registi e collaboratori con cui ho lavorato nel corso degli anni. Accetto con orgoglio questo riconoscimento, che celebra anche tutti coloro che hanno contribuito a dare vita a questi film”.

Sono molto felice per questa attrice iconica che resterà nella storia per avere interpretato Ellen Ripley in Alien e nei tre sequel successivi, ma che ha avuto moltissimi ruoli importanti, alcuni in film di grandissimo successo come Ghostbusters e Avatar.

Nella sua carriera molte nomination ma pochi premi, uno però epocale. Nel 1989 fu infatti candidata ai Golden Globe sia come migliore attrice in un film drammatico (Gorilla nella nebbia) che come migliore attrice non protagonista (Una donna in carriera) e li vinse entrambi. Venne anche candidata all’Oscar per entrambi i film, ma nessuna delle due nomination si tradusse in statuetta.

Perfette le parole di Alberto Barbera, direttore del festival, nel commentare il premio: “è il doveroso riconoscimento a una star che ha saputo costruire ponti fra il cinema d’autore più sofisticato e i film che dialogano con il pubblico in forma schietta e originale, senza mai rinunciare a essere se stessa”.

Ecco la sua intensa filmografia cinematografica:

Io e Annie di Woody Allen (1977)

Madman di Dan Cohen (1978)

Alien di Ridley Scott (1979)

Uno scomodo testimone di Peter Yates (1981)

Un anno vissuto pericolosamente di Peter Weir (1982)

L’affare del secolo di William Friedkin (1983)

Ghostbusters – Acchiappafantasmi di Ivan Reitman (1984)

Alta, bella e pericolosa di Daniel Vigne (1985)

Aliens – Scontro finale di James Cameron (1986)

Mistery di Bob Swaim (1986)

Gorilla nella nebbia di Michael Apted (1988)

Una donna in carriera di Mike Nichols (1988)

Ghostbusters II di Ivan Reitman (1989)

Alien³ di David Fincher (1992)

1492 – La conquista del paradiso di Ridley Scott (1992)

Dave – Presidente per un giorno di Ivan Reitman (1993)

La morte e la fanciulla di Roman Polański (1994)

Jeffrey di Christopher Ashley (1995)

Copycat – Omicidi in serie di Jon Amiel (1995)

Biancaneve nella foresta nera di Michael Cohn (1997)

Tempesta di ghiaccio di Ang Lee (1997)

Alien – La clonazione di Jean-Pierre Jeunet (1997)

La mappa del mondo di Scott Elliott (1999)

Galaxy Quest di Dean Parisot (1999)

Una spia per caso di Peter Askin e Douglas McGrath (2000)

Heartbreakers – Vizio di famiglia di David Mirkin (2001)

Tadpole – Un giovane seduttore a New York di Gary Winick (2002)

The Guys di Jim Simpson (2002)

Holes – Buchi nel deserto di Andrew Davis (2003)

The Village di M. Night Shyamalan (2004)

Imaginary Heroes di Dan Harris (2004)

Snow Cake di Marc Evans (2006)

TV Set di Jake Kasdan (2006)

Infamous – Una pessima reputazione di Douglas McGrath (2006)

The Girl in the Park di David Auburn (2007)

Be Kind Rewind – Gli acchiappafilm di Michel Gondry (2007)

Prospettive di un delitto di Pete Travis (2008)

Baby Mama di Michael McCullers (2008)

Prayers for Bobby di Russell Mulcahy (2009)

Avatar di James Cameron (2009)

Ricomincio da zero di Tim Allen (2010)

Ancora tu! di Andy Fickman (2010)

Benvenuti a Cedar Rapids di Miguel Arteta (2011)

Paul di Greg Mottola (2011)

Acid Test – The Global Challenge of Ocean Acidification (documentario) di Daniel Hinerfeld, Tristan Bayer e Erin Kiley (2011)

Abduction – Riprenditi la tua vita di John Singleton (2011)

Rampart di Oren Moverman (2011)

Red Lights di Rodrigo Cortés (2012)

Quella casa nel bosco di Drew Goddard (2011)

La fredda luce del giorno di Mabrouk El Mechri (2012)

Vamps di Amy Heckerling (2012)

Exodus – Dei e re di Ridley Scott (2014)

Humandroid di Neill Blomkamp (2015)

Ghostbusters di Paul Feig (2016) – cameo

Sette minuti dopo la mezzanotte di Juan Antonio Bayona (2016)

Nemesi di Walter Hill (2016)

The Meyerowitz Stories di Noah Baumbach (2017)

Un anno con Salinger di Philippe Falardeau (2020)

Ghostbusters: Legacy di Jason Reitman (2021)

The Good House di Maya Forbes e Wally Wolodarsky (2021)

Il maestro giardiniere di Paul Schrader (2022)

Avatar – La via dell’acqua di James Cameron (2022)

Call Jane di Phyllis Nagy (2022)

La foto di copertina e quella sotto le ho scattate al Festival di Venezia 2022, dove era nella delegazione de Il maestro giardiniere di Paul Schrader.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *