I DIECI MIGLIORI DEBUTTI DELLA STAGIONE 2023/2024 ...fino ad ora...  —  QUESTIONE DI SCELTE gli equilibri sottili tra cinema e streaming

4 APRILE 2024

DA OGGI NELLE SALE

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

Sette nuovi film si profilano all’orizzonte questa settimana in cerca di occhi curiosi.  Vediamoli insieme:

TATAMI di Zahra Amir Ebrahimi, Guy Nattiv. Una judoka iraniana sogna di vincere la medaglia d’oro ai Campionati mondiali di judo. Ha buone chance, ma la Repubblica Islamica dell’Iran le ordina di fingere un infortunio quando deve scontrarsi contro un’atleta israeliana. Thriller politico a colpi di judo di produzione U.S.A.

MONKEY MAN di Dev Patel. Debutto alla regia per il celebre attore britannico di origini indiane che imbastisce un action thriller dove è anche protagonista nei panni di un giovane anonimo che si guadagna da vivere in un fight club clandestino indossando una maschera da gorilla. Inizialmente previsto per Netflix, deve la sua uscita al cinema a Jordan Peele che ne ha valutato un alto potenziale in sala.

ZAMORA di Neri Marcorè. Un altro debutto alla regia di un celebre attore, questa volta italiano, che traspone l’omonimo romanzo di Roberto Perrone. Il protagonista è un uomo timido e impacciato che viene trasferito dalla placida provincia lombarda a Milano e dovrà imparare ad affrontare la vita come non ha mai fatto.

IL MIO AMICO ROBOT di Pablo Berger. L’amicizia tra un cane e un robot nella Manhattan degli anni Ottanta attraverso l’animazione di Pablo Berger, apprezzato regista spagnolo. Era tra i candidati all’Oscar dell’animazione di quest’anno.

OMEN – L’ORIGINE DEL PRESAGIO di Arkasha Stevenson. Una delle più longeve saghe horror aggiunge un sesto capitolo che è anche il prequel del mitico film del 1976 con Gregory Peck e Lee Remick da cui tutto è partito. Ricordate Il presagio? Nel cast anche Bill Nighy e Sonia Braga.

LA SECONDA VITA di Vito Palmieri. Anna ha poco più di trent’anni quando decide di trasferirsi in una piccola città di provincia per cambiare vita.  Ma il suo passato torna inesorabilmente a reclamare attenzione. Con Marianna Fontana.

AUTOBIOGRAPHY – IL RAGAZZO E IL GENERALE di Makbul Mubarak. Se ne è parlato più approfonditamente qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *