HORIZON: AN AMERICAN SAGA La seconda parte non uscirà al cinema nel mese di agosto  —  CINÉ 2024 2 – 5 Luglio 2024 - le Giornate Professionali di Cinema di Riccione

LUISA RANIERI

cifra tonda per la diva italiana

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

Cifra tonda per LUISA RANIERI che raggiunge i fatidici 50 anni.

È popolarissima grazie soprattutto alla presenza sul piccolo schermo come conduttrice e in molte serie televisive (l’ultima è Le indagini di Lolita Lobosco).

Emblema della donna partenopea, dotata di una bellezza solare a cui non si sfugge e di una verve molto comunicativa, ha partecipato a numerosi film anche per il cinema:

ha debuttato con Leonardo Pieraccioni ne Il principe e il pirata nel 2001,

ha avuto il lancio definitivo grazie al tanto parlare per l’episodio Il filo pericoloso delle cose di Michelangelo Antonioni, nel film Eros, che appartiene al genere “più discusso che visto”,

ha lavorato con Pupi Avati (Gli amici del bar Margherita), Paolo Genovese (i due Immaturi), Carlo Vanzina (La vita è una cosa meravigliosa), Michael Radford (La musica del silenzio), Paolo Sorrentino (È stata la mano di Dio), ma forse il legame artistico più proficuo è quello con Ferzan Özpetek che l’ha diretta in Allacciate le cinture, Napoli velata e Nuovo Olimpo, in cui fa scintille nel ruolo di Titti.

L’unione affettiva con un altro idolo della televisione come Luca Zingaretti, come spesso accade quando due celebrities diventano una coppia, ha accresciuto ulteriormente la fama di entrambi.

La vedremo presto in Parthenope (ma il titolo potrebbe anche essere L’apparato umano), il nuovo film di Paolo Sorrentino.

L’ultima foto l’ho scattata al Festival di Venezia 2014, dove accompagnava il marito alla presentazione di Perez.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *