IL BARO-METRO: SGUARDI DALLA SALA (03/23_24) – PARTE 2 III TRIMESTRE STAGIONE 2023 / 2024  —  IL BARO-METRO: SGUARDI DALLA SALA (03/23_24) – PARTE 1 III TRIMESTRE STAGIONE 2023 / 2024

STEVE COOGAN

COME HAI DETTO CHE SI CHIAMA?

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

Compie 58 anni STEVE COOGAN.

Perfetta icona dell’uomo britannico, ha cominciato come comico e mimo diventando negli anni ’90 uno dei volti più noti della BBC.

Molto intensa, a partire dal nuovo millennio, anche la sua carriera cinematografica, sia come comprimario che come protagonista. È stato:

  • il mezzobusto televisivo Tony Wilson in 24 Hour Party People (2002) di Michael Winterbottom
  • l’eccentrico scienziato londinese Phileas Fogg in Il giro del mondo in 80 giorni (2004) di Frank Coraci
  • l’Ambasciatore de Mercy in Marie Antoinette (2006) di Sofia Coppola
  • Ottavio in miniatura nella saga Una notte al museo
  • il dio Ade in Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo – Il ladro di fulmini (2010) di Chris Columbus
  • il Colonnello Nigel Briggs in L’eccezione alla regola (2016) di Warren Beatty
  • il fratello di Richard Gere in The Dinner (2017) di Oren Moverman
  • Stanlio in Stanlio & Ollio (2018) di Jon S. Baird

Ma dove lo ricordo principalmente è nel ruolo di co-protagonista nell’intenso Philomena (2013), di Stephen Frears, per cui ha ricevuto anche due candidature all’Oscar, come co-produttore e co-sceneggiatore.

Lo avete messo a fuoco?

Ho scattato l’ultima foto, nel 2013, al Festival di Venezia, dove presentava Philomena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *