HORIZON: AN AMERICAN SAGA La seconda parte non uscirà al cinema nel mese di agosto  —  CINÉ 2024 2 – 5 Luglio 2024 - le Giornate Professionali di Cinema di Riccione

CÉSAR 2024

Tutti i vincitori

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

Nella prestigiosa sede dell’Olympia di Parigi si è svolta la consegna dei premi César che celebrano il meglio del cinema francese. Come da previsione i massimi riconoscimenti li ha ottenuti Anatomia di una caduta, ma come numero (sei contro cinque) la Palma d’Oro di Cannes è a poca distanza da The Animal Kingdom che aveva il maggior numero di candidature.

Il doppiamente nominato Raphaël Quenard alla fine l’ha spuntata come migliore esordiente, ma la vera sorpresa è stata la vittoria di La natura dell’amore come migliore film internazionale, perché era decisamente il meno favorito, tanto che la regista Monia Chokri quando ha ritirato nella gioia il premio si è sentita di dire “Mi dispiace tanto, signor Nolan!”, parlando a Christopher Nolan che, oltre che favorito con Oppenheimer, era presente per ricevere un César onorario.

Tra i titoli a bocca asciutta sia Rapito di Marco Bellocchio che La Passione di Dodin Bouffant di Trần Anh Hùng.

Ma vediamo tutti i premi attribuiti:

Miglior film

Anatomia di una caduta

Miglior regista

Justine Triet per Anatomia di una caduta

Miglior attrice protagonista

Sandra Hüller per Anatomia di una caduta

Miglior attore protagonista

Arieh Worthalter per Il caso Goldman

Miglior attrice non protagonista

Adèle Exarchopoulos per Je verrai toujours vos visages

Miglior attore non protagonista

Swann Arlaud per Anatomia di una caduta

Miglior attrice esordiente

Ella Rumpf per Le Théorème de Marguerite

Miglior attore esordiente

Raphaël Quenard per Chien de la casse

Miglior sceneggiatura originale

Anatomia di una caduta – Justine Triet e Arthur Harari

Miglior adattamento

Il coraggio di Blanche – Valerie Donzelli, Audrey Diwan

Miglior colonna sonora

The Animal Kingdom – Andrea Laszlo de Simone

Miglior sonoro

The Animal Kingdom – Fabrice Osinski, Raphaël Sohier, Matthieu Fichet, Niels Barletta

Miglior fotografia

The Animal Kingdom – David Cailley

Miglior montaggio

Anatomia di una caduta – Laurent Sénéchal 

Migliori costumi

The Animal Kingdom – Ariane Daurat

Miglior scenografia

I tre moschettieri (Parte 1: D’Artagnan / Parte 2: Milady) – Stéphane Taillasson

Miglior effetti visivi

The Animal Kingdom – Cyrille Bonjean, Bruno Sommier, Jean-Louis Autret

Miglior cortometraggio

L’Attente di Alice Douard

Miglior film d’animazione

Linda e il pollo di Chiara Malta, Sébastien Laudenbach

Miglior documentario

Four Daughters di Kaouther Ben Hania

Miglior cortometraggio d’animazione

Été 96′ di Mathilde Bédouet

Miglior cortometraggio documentario

La Mécanique des fluides di Gala Hernández López

Miglior opera prima

Chien de la casse di Jean-Baptiste Ourand

Miglior film straniero

La natura dell’amore di Monia Chokri

César onorari: Christopher Nolan e Agnès Jaoui

Tutte le candidature le potete trovare qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *