IL BARO-METRO: SGUARDI DALLA SALA (03/23_24) – PARTE 2 III TRIMESTRE STAGIONE 2023 / 2024  —  IL BARO-METRO: SGUARDI DALLA SALA (03/23_24) – PARTE 1 III TRIMESTRE STAGIONE 2023 / 2024

OSCAR 2024

Sono stati decisi gli Oscar alla Carriera

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

L’Academy ha scelto le celebrità che riceveranno l’Oscar alla Carriera ai “Governor Awards 2023”, la cerimonia che precede gli Oscar 2024 e in cui vengono consegnati gli Oscar alla carriera.

Si tratta di:

ANGELA BASSETT, che ha sfiorato l’Oscar quest’anno per Black Panther: Wakanda Forever ed era già stata nominata nel 1994 per Tina – What’s Love Got to Do with It

MEL BROOKS, già vincitore dell’Oscar nel 1969 per la migliore sceneggiatura originale di Per favore, non toccate le vecchiette e con all’attivo altre due nomination (migliore sceneggiatura non originale per Frankenstein Junior e migliore canzone per Mezzogiorno e mezzo di fuoco, entrambe nel 1975)

CAROL LITTLETON, nominata all’Oscar per il montaggio di E.T. e montatrice di gran parte dei film di Lawrence Kasdan (Brivido caldo, Il grande freddo, Silverado, Turista per caso, Grand Canyon, Wyatt Earp, Mumford, L’acchiappasogni, Darling Companion) e, tra gli altri, di What Women Want, Diabolique e The Manchurian Candidate.

Insieme a loro riceverà il “Jean Hersholt Humanitarian Awards” MICHELLE SATTER del Sundance Institute.

Queste le parole con cui Janet Yang, presidente dell’Academy, ha annunciato i prescelti:

Il consiglio di amministrazione dell’Academy è entusiasta di onorare quattro pionieri che hanno trasformato l’industria cinematografica e ispirato generazioni di cineasti e appassionati di cinema. Nel corso della sua carriera decennale, Angela Bassett ha continuato a offrire interpretazioni straordinarie che stabiliscono nuovi standard nella recitazione. Mel Brooks illumina i nostri cuori con il suo umorismo e la sua eredità ha avuto un impatto duraturo su ogni aspetto dell’intrattenimento. La carriera di Carol Littleton nel montaggio cinematografico funge da modello per coloro che verranno dopo di lei. Pilastro della comunità cinematografica indipendente, Michelle Satter ha svolto un ruolo fondamentale nelle carriere di innumerevoli cineasti in tutto il mondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *