CINEMA REVOLUTION Edizione 2024  —  CINEMA IN FESTA Al via la quarta edizione

DONNIE DARKO

Torna al cinema il cult di Richard Kelly

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

A 20 anni dal debutto italiano, in ritardo di tre anni rispetto all’uscita statunitense avvenuta nel 2001, torna nelle sale, grazie a Notorious Pictures, DONNIE DARKO.

L’occasione di gustare su grande schermo la versione restaurata Director’s Cut in 4k del cult di Richard Kelly con Jake Gyllenhaal sarà possibile nelle giornate del 3, 4 e 5 giugno 2024.

La sinossi del film la ricordate?

Il problematico liceale Donnie Darko in preda ad un attacco di sonnambulismo esce dalla casa dei genitori e incontra uno spaventoso coniglio gigante di nome Frank, che gli dice che il mondo finirà tra 28 giorni, 6 ore, 42 minuti e 12 secondi.

Ma ripercorriamone un po’ la storia:

  • Il 19 gennaio 2001 viene presentato al Sundance e comincia la strada dei festival.
  • La sua prima uscita nell’ottobre del 2001 in U.S.A. passa quasi inosservata, mentre è in home video che finisce per suscitare una curiosità crescente. Tanto da far decidere di predisporre una versione Director’s Cut con cui consentirne una seconda vita commerciale nelle sale, questa volta più remunerativa, anche se sempre di nicchia.
  • In Italia arriva nei cinema in colpevole ritardo il 19 novembre 2004, e solo grazie alla presentazione al Festival di Venezia.Nel box-office della stagione 2004 / 2005 si posiziona al 63° posto, dopo Lemony Snicket – Una serie di sfortunati eventi di Brad Siberling e prima di Sideways – In viaggio con Jack di Alexander Payne.Appartiene al genere “rompicapo da ricostruire a posteriori” e ricordo che dopo la visione al cinema Fulgor di Bologna passai la serata insieme agli amici cercando di rimettere ogni tassello al suo posto, ma ogni volta giungevamo a un punto morto.
  • Continuo a pensare che il far tornare tutto sia un gioco divertente per gli amanti del genere, ma non fondamentale per apprezzare l’opera.

Peccato che di Richard Kelly si siano perse le tracce.

Non lo hanno di sicuro aiutato gli insuccessi e le stroncature dei successivi Southland Tales – Così finisce il mondo (2006) e The Box (2009).

Ah, esiste anche un sequel, S. Darko, arrivato nel 2009, ma è stato un flop globale e il primo a prenderne le distanze è stato lo stesso Kelly.

Siete tra quelli che lo hanno visto?

In sala o in home video?

Che ricordi ne avete?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *