POSSESSION In arrivo il remake?  —  CINEMA REVOLUTION Edizione 2024

DOSTOEVSKIJ

Designato “Film della critica” il nuovo film di Fabio e Damiano D'Innocenzo.

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

I fratelli D’Innocenzo hanno presentato il loro ultimo lavoro, intitolato Dostoevskij, al Festival di Berlino 2024, nella sezione “Berlinale Special”. In realtà non si tratta di un film, bensì di una miniserie televisiva Sky Original in sei puntate, ma è prevista la distribuzione al cinema grazie a Vision.

L’uscita sarà come evento dall’11 al 17 luglio in due atti.

Si tratta di un noir investigativo con protagonista Filippo Timi che interpreta un brillante detective tormentato da un passato doloroso e ossessionato da un killer seriale, soprannominato “Dostoevskij”, che accanto alla vittima lascia sempre una lettera con la propria desolante visione del mondo. Parole che risuonano nell’intimo del protagonista.

Nel cast ci sono anche Gabriel Montesi, Carlotta Gamba e Federico Vanni.

È stata annunciata come una serie “sul male e sulla necessità del male” attraverso le vicende di un moderno esorcista.

Dostoevskij è stato designato Film della Critica dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani – SNCCI con la seguente motivazione:

Adottando lo schema classico del thriller psicologico, i fratelli D’Innocenzo dilatano le trame dell’inchiesta sui delitti di un serial killer, rendendo torbido e viscerale il rapporto tra il tormentato detective che indaga e l’assassino che si firma col nome di Dostoevskij. Incidendo i vissuti e il passato del protagonista come fossero una ferita mai guarita, gli autori si spingono nel dolore fisico e spirituale di un mondo senza speranza, amplificando la portata disturbante del loro cinema e radicalizzando il loro approccio alla realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *