CINEMA REVOLUTION Edizione 2024  —  CINEMA IN FESTA Al via la quarta edizione

EMMANUELLE

In arrivo il remake di un classico dell'erotismo

di Luca Baroncini (pubblicato in data )

Ricordate Emmanuelle, protagonista dell’omonino romanzo del 1967 di Emmanuelle Arsan e del film del 1974 di Just Jaeckin, a suo tempo campione di incassi (nella stagione cinemaotgrafica 1974/1975 si posizionò al 15° posto)?

Il successo del film rese la protagonista Sylvia Kristel un sex symbol, icona della liberazione sessuale degli anni Settanta, ma la imprigionò anche in un personaggio che non riuscirà mai a scrollarsi di dosso e che tornerà più volte a interpretare, in tutto cinque per il cinema e sette per la televisione, ma ci sono anche un disco (“Emmanuelle 2”) e un libro autobiografico (“Svestendo Emmanuelle”).

L’originale del 1974 racconta le avventure sessuali di Emmanuelle, giovane francese benestante, colta e sensuale e del suo viaggio in Thailandia per raggiungere il marito diplomatico.

Ebbene, con grande coraggio uscirà nella prossima stagione un remake ambientato nella contemporaneità. Ricollocarlo temporalmente è senza dubbio l’impresa più ardua, perché tempi e costumi sono notevolmene cambiati e la materia è più che mai incendiaria.

A dirigerlo Audrey Diwan, vincitrice del Leone d’oro a Venezia 2021 con La scelta di Anne, anche autrice della sceneggiatura insieme a Rebecca Zlotowski. La protagonista è invece Noémie Merlant che abbiamo già visto in vari film, tra cui Ritratto della giovane in fiamme, L’innocente, Tàr e Un anno difficile. Nel cast anche Naomi Watts, Jamie Campbell Bower e Will Sharpe. Pare che la scelta iniziale per il ruolo di Emmanuelle fosse Lea Seidoux.

Si vociferava potesse essere a Cannes, era dato quasi per certo a Venezia, invece il colpaccio lo farà San Sebastian, sarà infatti il film di apertura del festival spagnolo.

Dopo la prima del 20 settembre 2024, Emmanuelle uscirà in Francia il 25 settembre 2024 e in Russia il 31 ottobre 2024. Nulla è ancora dato sapere circa l’uscita in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *